A Bologna si vive di più

20210204 23

Le statistiche parlano chiaro: a Bologna si vive sempre più a lungo. E non ci riferiamo a chi passa da Bologna per studiare e poi -avvinto dal fascino della turrita- vi rimane per sempre. Parliamo proprio di longevità. Le tavole di mortalità (come tecnicamente si chiamano) vengono aggiornate ogni tre anni, e mostrano che dal 1979 ad oggi l’allungamento medio della vita è stato di 9,4 anni per gli uomini e di 7,7 anni per le donne, assestandosi a 81,3 anni per gli uomini e 85,5 anni per le donne. P are quindi evidente che le condizioni di vita nel capoluogo emiliano siano migliorate. Sfogliando le statistiche, colpisce la tendenza demografica: dal 1971 al 2017 il numero dei residenti con più di 64 anni è aumentato del 48%. All’interno di questo 84%, gli ultrarottantenni sono passati dagli 11.000 del 1971 ai 35.700 del 2017. Più che triplicati!

“raccontare la musica” Cantautore e compositore bolognese, è un profondo conoscitore della musica cantautorale italiana. Ha recentemente messo in scena alcuni lavori teatrali riguardanti i cantautori genovesi degli anni ’60.