Nuovo atto di vandalismo al Velodromo di Bologna

20210204 118

L’ASSOCIAZIONE VIVERE LA CITTÀ DENUNCIA ATTO DI VANDALISMO AL PARCO DEL VELODROMO E SOLLECITA AITINI SU SICUREZZA Bologna, 26 luglio 2019 Ci risiamo! Ancora una volta i “soliti ignoti”, che avrebbero tranquillamente potuto divenire “noti” se l’Assessore Aitini avesse fatto ciò che oltre un anno fa aveva promesso, hanno commesso un abuso al Parco del Velodromo. Dopo inferriate divelte, porte e vetrine rotte, merce e soldi rubati, vandalismi alle strutture sportive (che abbiamo restaurato a nostre spese, investendo ben 50.000 euro) e continue infrazioni ai regolamenti comunali, questa volta, a fare le spese di soggetti che agiscono certi dell’impunità, che l’assenza di telecamere garantisce loro, hanno asportato gli arredi pubblici (tavoli e panchine) che si trovavano nel parco a ridosso del punto di somministrazione. Purtroppo a farne le spese saranno i tanti bambini ed i tanti anziani che ogni giorno li utilizzavano come supporti indispensabili ad una socialità tanto ricercata, quanto necessaria, a vincere la solitudine e a stringere nuove amicizie. All’Associazione Vivere la Città, che da anni gestisce il Parco con passione ed amore, non resterà che rimboccarsi ancora una volta le maniche e chiedersi il motivo per il quale, nonostante i soldi investiti nelle predisposizioni e nelle telecamere (tutte rigorosamente ancora imballate in magazzino) ed i tanti colloqui con Palazzo D’Accursio, l’Assessore Aitini ancora non muova un passo nella propria direzione. Un atteggiamento, questo, che denunciamo poiché rivela l’esistenza di incomprensibili pregiudizi verso di noi (dal 2016 attendiamo solo l’autorizzazione perché all’acquisto della strumentazione, ancora una volta, abbiamo provveduto di tasca nostra) e, ancora, induce forte preoccupazione atteso che a breve l’Associazione, con ulteriore e considerevole sforzo, consegnerà ai bolognesi l’ “Ability Park”, ovvero la prima area all’aperto attrezzata per garantire l’esercizio fisico a persone che abbiano perso l’uso delle gambe. Lorenzo Tomassini Presidente Associazione “Vivere la Città”.

20210204 289
20210204 16
20210204 118
Direttore Responsabile Capace talvolta di sconfinare nella poetica, per la “morbidezza” della sua penna, se dovessimo attribuire a Francesco Siino una collocazione di tendenza potremmo definirlo un “giornalista maledetto”. Appassionato, generoso e coinvolgente, politicamente moderato, è stato, sin dagli albori della sua carriera un giornalista fai-da-te. Siciliano di nascita e bolognese di adozione, a soli diciassette anni collaborava già con due dei tre quotidiani della Palermo di allora: Telestar e L’Ora, curando inizialmente pagine sportive.