Noi facciamo lo smartworking…

20210204 255

In tutti i canali della nostra Rivista, compresa la nostra App partner, GPS Turismo e la nostra Pagina FB, è stata pubblicata la seguente notizia. Adesso la pubblichiamo anche qua per non farla sfuggire ai nostri lettori del sito: “12 Marzo 2020 Buongiorno. Noi della rivista “Il Mondo che c’è” stiamo facendo smartworking a tempo pieno. Siamo in costante contatto col gruppo redazionale, con gli sponsor, i tipografi, i grafici, col nostro vignettista Giordano Nerattini, con tanti nuovi redattori che ci onoreranno del loro prezioso apporto, con artisti, studiosi, giornalisti esterni e ricercatori e stiamo facendo tutto il possibile perché il giornale non subisca danni di alcun tipo. Ovviamente ringraziamo tutti coloro che ci aiuteranno all’ottenimento di questo scopo, in particolare i nostri sponsor. Probabilmente l’unica penalizzazione, che forse potremo subire, potrà essere un piccolo ritardo nell’uscita del prossimo numero che al momento è prevista per il mese di Aprile. Ma stiamo preparando un numero fantastico!!! Anche da casa!” Un abbraccio a tutti. L’instancabile staff operativo de “Il Mondo che c’è”. E presto ci vedremo per le strade, per le piazze e per i consueti luoghi dei nostri interessi collettivi a distribuire il nostro onnipresente giornale. Un grande GRAZIE a tutti. E state a casa anche Voi. Ciao!”

20210204 255
Direttore Responsabile Capace talvolta di sconfinare nella poetica, per la “morbidezza” della sua penna, se dovessimo attribuire a Francesco Siino una collocazione di tendenza potremmo definirlo un “giornalista maledetto”. Appassionato, generoso e coinvolgente, politicamente moderato, è stato, sin dagli albori della sua carriera un giornalista fai-da-te. Siciliano di nascita e bolognese di adozione, a soli diciassette anni collaborava già con due dei tre quotidiani della Palermo di allora: Telestar e L’Ora, curando inizialmente pagine sportive.