MotoTematica, il primo festival cinematografico italiano dedicato al mondo della motocicletta

20210204 275

MotoTematica, il primo festival cinematografico italiano dedicato al mondo della motocicletta, è lieto di offrire a tutti gli appassionati una selezione di alcune delle opere che hanno partecipato alle prime due edizioni. Sul sito ufficiale https://www.mototematica.com/ sono infatti presenti nella sezione “Riding without moving” alcuni lavori internazionali che hanno ottenuto dei riconoscimenti per interesse e qualità artistica. Nell’attesa di conoscere chi saranno i candidati alla selezione ufficiale 2020 (iscrizioni aperte fino al 24 settembre p.v.), è dunque aperta a tutti la visione dei seguenti film: THE MONKEY AND HER DRIVER di Ned Thanhouser (in esclusiva e visibile sul sito solo fino al 30 maggio); THE ULTIMATE RIDE di Edgard Ferreira e Adam Dostalek; SOUTH OF THE WALL di Sinuhe Xavier; MOTO BORGOTARO di Roberto Serrini; I HATE LADIES di Sofia Wikelid. Obiettivo della manifestazione, ideata e diretta dalla rider Benedetta Zaccherini, è incoraggiare i filmmaker stimolati dalla passione per le due ruote a promuovere le loro opere ispirate a sogni, avventure e storie di centauri in forme diversificate. Saranno sei le categorie in concorso, così suddivise: a) miglior documentario; b) miglior lungometraggio; c) miglior corto documentaristico; d) miglior cortometraggio; e) migliori MotoClub e gruppi; f) premio del pubblico. Sul sito MOTOTEMATICA troverete alcune opere cinematografiche delle scorse edizioni dedicate al mondo della motocicletta Iscrizioni aperte fino al 24 settembre per partecipare alla nuova edizione. Le proiezioni e la finale del festival si svolgeranno a Roma a novembre. Modalità di iscrizione e partecipazione sul sito: https://filmfreeway.com/MotoTematica Sito ufficiale: http://www.mototematica.com Infoline: mototematicafilm@gmail.com Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it www.elisabettacastiglioni.it Facebook Twitter LinkedIn YouTube Pinterest Instagram

20210204 274
20210204 275
Direttore Responsabile Capace talvolta di sconfinare nella poetica, per la “morbidezza” della sua penna, se dovessimo attribuire a Francesco Siino una collocazione di tendenza potremmo definirlo un “giornalista maledetto”. Appassionato, generoso e coinvolgente, politicamente moderato, è stato, sin dagli albori della sua carriera un giornalista fai-da-te. Siciliano di nascita e bolognese di adozione, a soli diciassette anni collaborava già con due dei tre quotidiani della Palermo di allora: Telestar e L’Ora, curando inizialmente pagine sportive.