Considerazioni sul Tempo

20210204 108

Tra le tante cose che riceviamo in redazione tutti i giorni, c’è stata oggi questa posta che ci sembra utile condividere con i nostri lettori. E’ vero, il valore e l’importanza che si dà ai contributi che riceviamo è determinato dal nostro interesse per essi e per il modo in cui vengono espressi, così abbiamo preso in considerazione questo video che riteniamo possa essere accolto di buon grado diremmo universalmente. Se c’è qualcuno che non è di questa idea può ometterne il completamento della visione, mentre se qualcun altro l’avesse già ricevuto e/o visto può benissimo rivederlo perché male non fa. Pubblichiamo prima la fonte ed il proprio logo per giusta citazione complimentandoci con gli autori per la bella espressione del contenuto e per la sapiente applicazione della forma. Il nome del mittente iniziale è “Guarda che Video by PSICODE” ed a noi è stato inviato dal nostro collaboratore esterno Gaetano Salvaggio forse perché ci sa sensibili verso l’argomento in questione. E’ vero, al Tempo noi siamo sensibili, il nostro lavoro, per esempio, ci rende soggiogati ad esso, e forse anche il Vostro, ma un monito di questo tipo ci è senz’altro utile e stimolante: direi indispensabile anche se ascolteremo cose he sappiamo già ma che non merttiamo in pratica nella dovuta misura. Ci vuole una spinta! Grazie dell’attenzione e buona visione

20210204 108
Direttore Responsabile Capace talvolta di sconfinare nella poetica, per la “morbidezza” della sua penna, se dovessimo attribuire a Francesco Siino una collocazione di tendenza potremmo definirlo un “giornalista maledetto”. Appassionato, generoso e coinvolgente, politicamente moderato, è stato, sin dagli albori della sua carriera un giornalista fai-da-te. Siciliano di nascita e bolognese di adozione, a soli diciassette anni collaborava già con due dei tre quotidiani della Palermo di allora: Telestar e L’Ora, curando inizialmente pagine sportive.