Crossroad – Jazz e altro in Emilia Romagna

unnamed file 25

a cura della nostra redazione

unnamed file 20

Una sfida in circostanze straordinarie: questa è l’edizione 2021 del festival Crossroads. La data iniziale è fissata per l’11 marzo, quella finale il 4 dicembre: ben otto mesi di calendario nei quali saranno incastonati oltre 70 concerti che coinvolgeranno più di 500 artisti: gli abituali numeri da capogiro della gigantesca manifestazione itinerante che attraversa tutto il territorio dell’Emilia-Romagna, facendo tappa in oltre venti comuni. Tutto ciò con la consapevolezza che si dovrà convivere con le limitazioni poste agli spettacoli dal vivo e agli spostamenti dalla situazione di emergenza sanitaria: si tratterà quindi di fare quanto possibile per andare in scena, ma non ci si dovrà sorprendere di fronte a possibili cambiamenti di programma. Il festival comunicherà prontamente sui propri canali ogni eventuale rinvio di data.

L’ampiezza del cartellone si riflette nella varietà degli stili musicali che si ascolteranno, dal più solido jazz di matrice afroamericana agli apporti sonori introdotti dai contatti con nuove geografie e dalla modernizzazione dei linguaggi musicali: un vero ecumenismo dell’improvvisazione jazzistica. Campione di questa apertura estetica è Pat Metheny, non per nulla idolo degli appassionati di jazz tanto quanto di quelli del rock: il suo concerto al Teatro Alighieri di Ravenna (4 maggio) è uno dei momenti più attesi del festival.

Crossroads 2021 è organizzato come sempre da Jazz Network in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo e di numerose altre istituzioni.

unnamed file 21

Paolo Fresu & Daniele di Bonaventura (di Roberto Cifarelli)

Artisti residenti

Paolo Fresu, Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Mauro Ottolini, Peppe Servillo, Javier Girotto: sono tutti protagonisti assoluti del jazz italiano e Crossroads li ha letteralmente adottati, come artisti residenti del festival, invitandoli a esibirsi con numerosi e sempre diversi progetti musicali.

Paolo Fresu sarà al centro di tre diversi duetti, ognuno con una sua peculiare caratterizzazione. La sua prima apparizione sarà il 26 marzo in un connubio dalle sfumature elettriche con un suo storico partner, il chitarrista Bebo Ferra (Piangipane, Teatro Socjale). Tornerà poi il 12 aprile (Russi, Teatro Comunale) assieme al bandoneonista Daniele di Bonaventura, per quello che è uno dei progetti più poetici mai concepiti da Fresu. Il terzo duetto sarà con il pianista Roberto Cipelli e celebrerà un legame artistico che copre l’intera carriera dei due musicisti (26 giugno, Medicina, Parco Ca’ Nova).

Abbinamenti memorabili anche per Enrico Rava: a Piangipane (9 aprile) sarà in duo con il chitarrista Roberto Taufic, mentre a Castelnuovo Rangone (11 aprile, Auditorium Bavieri) sarà l’ospite d’onore dei Lo Greco Bros.

Nelle sue numerose apparizioni, Fabrizio Bosso avrà anche occasione di condividere il palco con altri artisti residenti. Sarà così il 28 aprile con gli “Uomini in Frac”, il fortunato omaggio a Domenico Modugno che coinvolge un cast stellare: oltre a Bosso, Peppe Servillo, Javier Girotto, Rita Marcotulli, Furio Di Castri e Mattia Barbieri (Imola, Teatro Ebe Stignani). E poi ancora il 6 novembre al Teatro Fabrizio De André di Casalgrande con “Storyville Story”, l’omaggio agli albori del jazz di New Orleans co-diretto con Mauro Ottolini. Troveremo invece Bosso in veste solistica come special guest del Jazz in’It Combo, in una produzione originale di matrice swing-bop (3 giugno, Zola Predosa, Ca’ la Ghironda Modern Art Museum), e, successivamente, nel trio Drumpet assieme a Lorenzo Tucci alla batteria e Daniele Sorrentino al contrabbasso (1 ottobre, Massa Lombarda, Sala del Carmine).

Peppe Servillo e Javier Girotto, oltre a far parte degli “Uomini in frac”, torneranno assieme nel trio che li unisce al pianista Natalio Mangalavite, con un nuovo progetto dedicato a Lucio Dalla (23 aprile, Piangipane). Servillo è poi convocato per un ispirato duo con il pianoforte di Danilo Rea (21 marzo, Rimini, Teatro Novelli). Girotto invece sarà una delle vigorose presenze solistiche dell’originale Barionda, un quartetto di sax baritoni più batteria ideato dall’impressionante sassofonista altoatesina Helga Plankensteiner (20 maggio, Correggio, Teatro Asioli).

La creatività degli artisti residenti sarà il tratto distintivo del festival Ravenna Jazz, che si terrà dal 4 al 14 maggio e il cui programma sarà inglobato nel cartellone di Crossroads. Rava, Bosso e Ottolini saranno impegnati in produzioni orchestrali di notevole portata.

Fabrizio Bosso si unirà all’Italian Jazz Orchestra diretta da Fabio Petretti, in una produzione originale basata sul repertorio di Marlene Dietrich, riproposto in versione jazz-sinfonica (8 maggio, Teatro Alighieri). Enrico Rava e Mauro Ottolini, assieme al direttore Tommaso Vittorini e al beatboxerAlien Dee, saranno invece nel monumentale cast di “Pazzi di Jazz”: una compagine orchestrale e corale formata da ben 250 giovanissimi musicisti, impegnati in un programma dedicato a Miles Davis (10 maggio, Teatro Alighieri).

Il cartellone completo di Ravenna Jazz 2021 verrà annunciato prossimamente: oltre alle serate all’Alighieri, comprenderà concerti in vari club e live pomeridiani in numerosi locali del centro, per un totale coinvolgimento della città.

unnamed file 22

Fabrizio Bosso (di Antonella Aresta)

Scenari internazionali

La speranza nella riapertura delle frontiere è alla base della scelta di non rinunciare al respiro internazionale che da sempre caratterizza il cartellone di Crossroads.

Non mancano quindi le proposte di nomi tra i più rappresentativi del jazz made in USA: dall’avveniristico piano solo di Craig Taborn (13 marzo, Ferrara, Jazz Club Torrione San Giovanni), al power trio grondante di blues e raffinatezze solistiche guidato dal chitarrista Julian Lage (19 marzo, Fusignano, Auditorium Corelli). E poi ancora il trio del virtuoso sassofonista Seamus Blake (17 aprile, Ferrara), i mitici Five Elements del sassofonista Steve Coleman, con il loro inarrestabile slancio modernista (24 aprile, Imola), il trio del pianista George Cables, quintessenza del post-bop afroamericano (4 dicembre, Bologna, Camera Jazz&Music Club, con ospite il sassofonista Piero Odorici). Alla scena statunitense è legata anche la fama di due artisti israeliani omonimi: il bassista Avishai Cohen, dal cui trio straripa una prodigiosa espressività (17 marzo, Rimini), e il trombettista Avishai Cohen, che con il quintetto “Big Vicious” spinge forte sul pedale dell’elettrificazione (17 ottobre, Piacenza, Teatro President).

Idee musicali fresche e avvincenti giungeranno anche dall’Europa, iniziando dalla portentosa, e poco più che ventenne, bassista polacca Kinga Glyk (11 marzo, Fusignano) e dal jazz manouche ispirato a Django Reinhardt del chitarrista tedesco Joscho Stephan (18 marzo, Solarolo, Oratorio dell’Annunziata). Poi un’eloquente carrellata di voci: da quella profumata di pop della portoghese Luísa Sobral in duo (15 aprile, Gambettola, Teatro Comunale) si passa alle poetiche interpretazioni dell’inglese Sarah Jane Morris, in duo col chitarrista Tony Remy (4 giugno, Parma). L’equilibrio intimistico tra jazz, pop e tradizioni popolari caratterizza sia la francese Serena Fisseau, in duo con il fisarmonicista Vincent Peirani (10 giugno, Parma), che la svizzero-albanese Elina Duni assieme al chitarrista britannico Rob Luft (11 giugno, Bagnacavallo, Chiostro Complesso di San Francesco).

unnamed file 23

Avishai Cohen (di Andreas Terlaak)

All That (Italian) Jazz

Sommando le presenze degli artisti residenti a quelle degli altri jazzisti di casa nostra che porteranno il loro contributo a Crossroads, si ottiene una visione a 360° sul jazz italiano. Nomi illustri e artisti emergenti si alterneranno democraticamente sui palchi. Tra i primi troviamo la voce carismatica di John De Leo, che sarà a Fusignano coi suoi irresistibili Jazzabilly Lovers (25 marzo); Antonello Salis e Simone Zanchini, riuniti in un provocatorio duo di fisarmoniche (18 aprile, Castel San Pietro Terme, Cassero Teatro Comunale); un’altra voce capace di travalicare gli stili, quella di Maria Pia De Vito, in duo col pianista Julian Oliver Mazzariello (22 aprile, Modena, La Tenda); il blasonato duo che riunisce la tromba di Franco Ambrosetti e il piano di Danilo Rea (30 aprile, Russi); il sestetto co-diretto da Piero Odorici e il trombettista Flavio Boltro, vera macchina hard bop con il contributo della batteria di Roberto Gatto (15 maggio, Bologna); il celeberrimo connubio artistico Musica Nuda, ovvero la voce di Petra Magoni sostenuta dal contrabbasso di Ferruccio Spinetti (8 ottobre, Massa Lombarda); i trasgressivi Quintorigo impegnati assieme a Roberto Gatto in una sintesi dei loro progetti dedicati a Mingus, Hendrix e Zappa (30 ottobre, Casalgrande).

La panoramica sugli artisti italiani si allarga poi grazie alle presenze della brillante voce di Greta Panettieri in trio (27 marzo, Dozza, Teatro Comunale); dell’acrobatico intreccio di tromba e fisarmonica prodotto da Luca Aquino e Carmine Ioanna (1 aprile, Fusignano); del trio guidato dalla cantante Silvia Donati, tutto al femminile nella line up come nel programma dedicato a Billie Holiday e Nina Simone (8 aprile, Modena); del divertissement che flirta con i ritmi etnici del sassofonista Carlo Actis Dato in duo con il chitarrista Enzo Rocco (20 aprile, Castel San Pietro Terme); del chitarrista Stefano Savini, che cerca una quadratura tra tradizione e modernità coinvolgendo la cantante Sara Jane Ghiotti (8 giugno, Bagnacavallo). Vira invece verso il cantautorato la serata con doppio set al Cisim di Lido Adriano che vedrà esibirsi Vinsanto e Flavio Giurato, entrambi in solo (16 aprile). Sempre al Cisim, sarà invece un tuffo nell’elettronica il live di Koralle (2 aprile).

unnamed file 24

Pietra Magoni & Ferruccio Spinetti (di Angelo Trani)

Produzioni originali con orchestra

Ben sei produzioni originali di carattere orchestrale caratterizzeranno il festival. Per il concerto del 1° maggio a Forlì (Teatro Diego Fabbri) è stato appositamente ideato un omaggio a Frank Sinatra che vedrà coinvolto l’ampio organico dell’Italian Jazz Orchestra e le voci degli special guests Sarah Jane Morris e Nick The Nightfly. La On Time Band, che raccoglie numerosi talenti del jazz nazionale, sarà impegnata in due distinte produzioni a Correggio: il 30 maggio unirà le proprie forze con quelle della giovanile On Time Variabile Orchestra; il 31 si esibirà in un omaggio a Gianmaria Testa con l’aggiunta del clarinettista Gabriele Mirabassi.

In questo filone si inseriscono anche i già citati concerti dell’Italian Jazz Orchestra e del Jazz in’It Combo (entrambi con Fabrizio Bosso) e “Pazzi di Jazz”.

unnamed file 25

Vincent Peirani & Serena Fisseau (di Gripoix)

Correnti latino-americane

Musica latina e sudamericana sono un ingrediente immancabile nel menù musicale di Crossroads: Cuba e Brasile saranno i due punti focali di questa edizione. Partendo dall’isola caraibica, si ascolteranno il duo che riporta il celeberrimo pianista Gonzalo Rubalcaba ad affrontare i ritmi ballabili della sua terra assieme alla vocalist Aymée Nuviola (29 maggio, Correggio) e il pianista Aruán Ortiz, che è invece il simbolo del rinnovato legame tra la musica cubana e il più moderno jazz newyorkese (8 maggio, Ferrara).

I colori della musica brasiliana saranno al centro delle serate che vedranno coinvolta la cantante e chitarrista Barbara Casini: il suo incontro con i Choro de Rua (ovvero Barbara Piperno al flauto e Marco Ruviaro alla chitarra 7 corde) dimostra come l’estetica musicale carioca trovi sublimi interpreti anche in terra italiana (28 marzo, Dozza, Teatro Comunale), mentre il duo che la vede al fianco del chitarrista Roberto Taufic celebra la tradizione del Nordeste (5 giugno, Parma, Casa della Musica). Si rimarrà sintonizzati sul Brasile anche con il duo As Madalenas, ovvero le voci e le chitarre di Cristina Renzetti e Tati Valle (29 aprile, Modena).

Festival al quadrato

Un vero festival nel festival: è quello che si avrà nella seconda metà di maggio, quando Crossroads farà tappa a Correggio, prendendo residenza stabile al Teatro Asioli per undici serate, alcune caratterizzate da un doppio concerto. Il programma è caleidoscopico, capace di affiancare star internazionali, cult bands della scena italiana e scelte anticonformiste.

Oltre alle già citate partecipazioni di Gonzalo Rubalcaba con Aymée Nuviola, dei Barionda di Helga Plankensteiner e della On Time Band, si distingue la presenza dell’esotico abbinamento tra il pianista spagnolo Chano Dominguez e il mandolinista brasiliano Hamilton de Holanda (18 maggio). Con il quartetto del pianista israeliano Shai Maestro il jazz si confronterà ancora con seducenti sfumature geo-etniche, questa volta mediorientali (il 27). Il sassofonista David Murray terrà alta la bandiera della grande tradizione afroamericana, della quale è uno dei sax più rappresentativi: sarà l’ospite speciale della Lydian Sound Orchestra diretta da Riccardo Brazzale (il 25).

La rappresentanza jazzistica italiana sarà affidata al pianista Giovanni Guidi, che il 17 si presenterà con la sua nuova Orchestra Little Italy (un sestetto, a dispetto del nome); ai ‘lisergici’ Guano Padano, che condivideranno la serata del 22 con le ricercatezze elettro-acustiche dei No Land’s del bassista Matteo Bortone; all’ampia all stars Unscientific Italians, il cui tributo a Bill Frisell sarà preceduto da un set in solo del pianista Greg Burk (il 23); al più blasonato dei pianisti del nostro jazz, Franco D’Andrea, con il suo trio New Thing (il 28).

PROGRAMMA
(non completo)

Giovedì 11 marzo

Fusignano (RA), Auditorium Corelli, ore 21:00

KINGA GLYK

“Feelings”

Kinga Glyk – basso elettrico;

Pawel Tomaszewski – tastiera; Arek Grygo – tastiera;

Yoran Vroom – batteria

Sabato 13 marzo

Ferrara, Jazz Club Torrione San Giovanni, ore 21:30

CRAIG TABORN SOLO

Craig Taborn – pianoforte

Mercoledì 17 marzo

Rimini, Teatro Novelli, ore 21:15

AVISHAI COHEN TRIO

Avishai Cohen – contrabbasso, voce;

Elchin Shirinov – pianoforte; Roni Kaspi – batteria

Giovedì 18 marzo

Solarolo (RA), Oratorio dell’Annunziata, ore 21:00

JOSCHO STEPHAN TRIO

“Django Forever”

Joscho Stephan – chitarra; Sven Jungbeck – chitarra ritmica;

Volker Kamp – contrabbasso

Venerdì 19 marzo

Fusignano (RA), Auditorium Corelli, ore 21:00

JULIAN LAGE TRIO

Julian Lage – chitarra;

Jorge Roeder – contrabbasso; Dave King – batteria

Domenica 21 marzo

Rimini, Teatro Novelli, ore 21:15

PEPPE SERVILLO & DANILO REA

“Napoli e Jazz”

Peppe Servillo – voce; Danilo Rea – pianoforte

Peppe Servillo artist in residence

Giovedì 25 marzo

Fusignano (RA), Auditorium Corelli, ore 21:00

JOHN DE LEO “JAZZABILLY LOVERS”

John De Leo – voce, campionatore; Enrico Terragnoli – chitarra;

Stefano Senni – contrabbasso; Fabio Nobile – batteria

Venerdì 26 marzo

Piangipane (RA), Teatro Socjale, ore 21:30

PAOLO FRESU & BEBO FERRA

Paolo Fresu – tromba, flicorno, effetti; Bebo Ferra – chitarra

Una collaborazione Crossroads-Teatro Socjale

Paolo Fresu artist in residence

Sabato 27 marzo

Dozza (BO), Teatro Comunale, ore 21:00

“The Jazz Identity”

GRETA PANETTIERI TRIO

Greta Panettieri – voce;

Andrea Sammartino – pianoforte; Daniele Mencarelli – basso elettrico

Domenica 28 marzo

Dozza (BO), Teatro Comunale, ore 21:00

“The Jazz Identity”

CHORO DE RUA & BARBARA CASINI

Barbara Casini – voce, percussioni;

Barbara Piperno – flauto;

Marco Ruviaro – chitarra 7 corde

Giovedì 1 aprile

Fusignano (RA), Auditorium Corelli, ore 21:00

LUCA AQUINO “Aqustico”

feat. CARMINE IOANNA

Luca Aquino – tromba, flicorno; Carmine Ioanna – fisarmonica

Venerdì 2 aprile

Lido Adriano (RA), Cisim, ore 21:30

KORALLE

LIVE A/V w/ Andrea De Franco

Lorenzo ‘Koralle’ Nada – campionatore;

Andrea De Franco – visual, illustrazioni

Una collaborazione Crossroads-Cisim

Giovedì 8 aprile

Modena, La Tenda, ore 21:30

SILVIA DONATI INDACO TRIO

“D’amore e d’orgoglio”

Dedicato a Billie Holiday & Nina Simone

Silvia Donati – voce; Francesca Bertazzo Hart – chitarra; Camilla Missio – contrabbasso

Venerdì 9 aprile

Piangipane (RA), Teatro Socjale, ore 21:30

ENRICO RAVA & ROBERTO TAUFIC

Enrico Rava – tromba; Roberto Taufic – chitarra

Una collaborazione Crossroads-Teatro Socjale

Enrico Rava artist in residence

Domenica 11 aprile

Castelnuovo Rangone (MO), Auditorium Bavieri, ore 21:15

LO GRECO BROS feat. ENRICO RAVA

“The Man with the Horn”

Enrico Rava – tromba, flicorno; Antonio Zambrini – pianoforte;

Enzo Lo Greco – contrabbasso; Gianni Lo Greco – batteria

Enrico Rava artist in residence

Lunedì 12 aprile

Russi (RA), Teatro Comunale, ore 21:00

PAOLO FRESU & DANIELE DI BONAVENTURA

Paolo Fresu – tromba, flicorno, effetti;

Daniele di Bonaventura – bandoneon, effetti;

Paolo Fresu artist in residence

Giovedì 15 aprile

Gambettola (FC), Teatro Comunale/La Baracca dei Talenti, ore 21:00

LUÍSA SOBRAL

“Rosa”

Luísa Sobral – voce, chitarra; Manuel Rocha – chitarre, voce

Venerdì 16 aprile

Lido Adriano (RA), Cisim, ore 21:30

VINSANTO SOLO

Vinsanto – voce, chitarra

FLAVIO GIURATO SOLO

Flavio Giurato – voce, chitarra

Una collaborazione Crossroads-Cisim

Sabato 17 aprile

Ferrara, Jazz Club Torrione San Giovanni, ore 21:30

SEAMUS BLAKE TRIO

Seamus Blake – sax tenore;

Dario Deidda – contrabbasso; Greg Hutchinson – batteria

Domenica 18 aprile

Castel San Pietro Terme (BO), Cassero Teatro Comunale, ore 21:15

“Cassero Jazz”

SALIS & ZANCHINI DUO “LIBERI!”

“Morricone Story”

Antonello Salis – fisarmonica, pianoforte;

Simone Zanchini – fisarmonica, live electronics

Martedì 20 aprile

Castel San Pietro Terme (BO), Cassero Teatro Comunale, ore 21:15

“Cassero Jazz”

CARLO ACTIS DATO & ENZO ROCCO

“Noise from the Neighbours”

Carlo Actis Dato – sax baritono, clarinetto basso; Enzo Rocco – chitarra elettrica

Giovedì 22 aprile

Modena, La Tenda, ore 21:30

MARIA PIA DE VITO & JULIAN OLIVER MAZZARIELLO

Maria Pia De Vito – voce; Julian Oliver Mazzariello – pianoforte

Venerdì 23 aprile

Piangipane (RA), Teatro Socjale, ore 21:30

SERVILLO / GIROTTO / MANGALAVITE

“L’anno che verrà”

Canzoni di Lucio Dalla

Peppe Servillo – voce; Javier Girotto – sax soprano, sax baritono;

Natalio Mangalavite – pianoforte, tastiere, voce

Una collaborazione Crossroads-Teatro Socjale

Peppe Servillo & Javier Girotto artists in residence

Sabato 24 aprile

Imola (BO), Ridotto del Teatro Ebe Stignani, ore 18:00

“Tra Jazz e Fumetto”

Presentazione del libro

“Il jazz dentro. Storia e cultura nel fumetto a ritmo di Jazz” (Stampa Alternativa, 2020)

di Flavio Massarutto

interverranno l’autore Flavio Massarutto, Franco Minganti e Daniele Barbieri

in collaborazione con Combo Jazz Club

ingresso libero

Sabato 24 aprile

Imola (BO), Teatro Ebe Stignani, ore 21:15

STEVE COLEMAN & FIVE ELEMENTS

Steve Coleman – sax alto; Kokayi – voce; Jonathan Finlayson – tromba;

Anthony Tidd – basso elettrico; Sean Rickman – batteria

Lunedì 26 aprile

Forlì (FC), Istituto Masini, ore 10:00-13:00

“The Voice, il mito Frank Sinatra”

incontro con gli studenti dell’Istituto Masini e del Liceo Artistico e Musicale Statale di Forlì

a cura di Francesco Martinelli, docente di storia del jazz alla Siena Jazz University

partecipa Fabio Petretti, curatore degli arrangiamenti della produzione originale

“Fly me to the Moon”, in programma il 1° maggio al Teatro Diego Fabbri

in collaborazione con Associazione Scuola Musicale Dante Alighieri Bertinoro – Entroterre Festival

Jazz is the Place

Mercoledì 28 aprile

Imola (BO), Ridotto del Teatro Ebe Stignani, ore 18:00

“Tra Jazz e Fumetto”

Presentazione del libro

“Io sono Michel Petrucciani” di Vanni Masala e Marilena Pasini (Edizioni Curci, 2019)

interverranno l’autore Vanni Masala, Franco Minganti e Daniele Barbieri

in collaborazione con Combo Jazz Club

ingresso libero

Mercoledì 28 aprile

Imola (BO), Teatro Ebe Stignani, ore 21:15

“UOMINI IN FRAC”

Omaggio a Domenico Modugno

w. Servillo, Bosso, Girotto, Marcotulli, Di Castri, Barbieri

Peppe Servillo – voce; Fabrizio Bosso – tromba;

Javier Girotto – sassofoni; Rita Marcotulli – pianoforte;

Furio Di Castri – contrabbasso; Mattia Barbieri – batteria

Fabrizio Bosso, Peppe Servillo & Javier Girotto artists in residence

Giovedì 29 aprile

Modena, La Tenda, ore 21:30

AS MADALENAS

“Vai, menina”

Cristina Renzetti – voce, chitarra, percussioni;

Tati Valle – voce, chitarra, percussioni

Venerdì 30 aprile

Russi (RA), Teatro Comunale, ore 21:00

FRANCO AMBROSETTI & DANILO REA

Franco Ambrosetti – tromba; Danilo Rea – pianoforte

in occasione della Giornata Internazionale UNESCO del Jazz

Venerdì 1 maggio

Forlì (FC), Teatro Diego Fabbri, ore 21:00

“FLY ME TO THE MOON”

Omaggio a Frank Sinatra

ITALIAN JAZZ ORCHESTRA

+ special guests SARAH JANE MORRIS & NICK THE NIGHTFLY

Direttore FABIO PETRETTI

ITALIAN JAZZ ORCHESTRA:

Fulvio Sigurtà – tromba; Daniele Giardina – tromba; Massimo Morganti – trombone, arrangiamenti;

Achille Succi – sax alto, clarinetto basso; Marco Postacchini – sax baritono, flauto, arrangiamenti;

Pedro Spallati – clarinetto, sax tenore; Michele Francesconi – pianoforte, arrangiamenti;

Paolo Ghetti – basso elettrico; Stefano Paolini – batteria, percussioni.

ARCHI. Violini: Cesare Carretta, Fabio Lapi, Gioele Sindona,

Aldo Capicchioni, Elisa Tremamunno. Viola: Michela Zanotti.

Violoncello: Anselmo Pelliccioni. Contrabbasso: Roberto Rubini.

+ special guests: SARAH JANE MORRIS – voce; NICK THE NIGHTFLY – voce.

Fabio Petretti – direzione, arrangiamenti

Frank Sinatra video collage: immagini, frammenti di film, concerti, special TV, interviste

produzione originale Jazz Network/Crossroads – Entroterre Festival – Associazione Scuola Musicale Dante Alighieri Bertinoro

Martedì 4 maggio

Ravenna, Teatro Alighieri, ore 21:00

“Ravenna Jazz”

PAT METHENY “Side Eye”

feat. James Francies & Marcus Gilmore

Pat Metheny – chitarre;

James Francies – pianoforte, tastiere;

Marcus Gilmore – batteria

Sabato 8 maggio

Ravenna, Teatro Alighieri, ore 21:00

“Ravenna Jazz”

“ANGELO AZZURRO”

Omaggio a Marlene Dietrich

ITALIAN JAZZ ORCHESTRA & SILVIA DONATI

+ special guest FABRIZIO BOSSO

Direttore FABIO PETRETTI

Silvia Donati – voce;

ITALIAN JAZZ ORCHESTRA:

Achille Succi – sax alto, clarinetto basso; Dario Cecchini – sax baritono, flauto;

Daniele Giardina – tromba; Massimo Morganti – trombone, euphonium, arrangiamenti;

Michele Francesconi – pianoforte, arrangiamenti;

Paolo Ghetti – basso el., contrabbasso; Stefano Paolini – batteria.

ARCHI. Violini: Cesare Carretta, Fabio Lapi, Joseph Cardas, Aldo Capicchioni, Sophie Chang, Michela Zanotti. Viola: Aldo Zangheri.

Violoncello: Anselmo Pelliccioni. Contrabbasso: Roberto Rubini.

+ special guest: Fabrizio Bosso – tromba

Fabio Petretti – direzione, arrangiamenti

Sulle immagini del film “L’Angelo azzurro” di Josef von Sternberg (1930)

con il patrocinio del Goethe-Institut Rom

produzione originale

Fabrizio Bosso artist in residence

Sabato 8 maggio

Ferrara, Jazz Club Torrione San Giovanni, ore 21:30

ARUÁN ORTIZ TRIO

“Hidden Voices”

Aruán Ortiz – pianoforte; Brad Jones – contrabbasso; Gerald Cleaver – batteria

Lunedì 10 maggio

Ravenna, Teatro Alighieri, ore 21:00

“Ravenna Jazz”

“Pazzi di Jazz” Young Project

ORCHESTRA DEI GIOVANI, ORCHESTRA DON MINZONI,

ORCHESTRA MONTANARI, CORO SWING KIDS & CORO TEEN VOICES

250 giovanissimi diretti da Tommaso Vittorini, Mauro Ottolini & Alien Dee

special guests ENRICO RAVA, MAURO OTTOLINI & ALIEN DEE

“Kind of Blue”

Omaggio a Miles Davis

Serata finale del progetto “Pazzi di Jazz” dedicata a Carlo Bubani

Con il sostegno del Comune di Ravenna

Con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna – MIUR

Con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri

produzione originale – ingresso libero

Enrico Rava & Mauro Ottolini artists in residence

Jazz is the Place

Sabato 15 maggio

Bologna, Camera Jazz&Music Club, ore 21:45

PIERO ODORICI & FLAVIO BOLTRO SEXTET

feat. ROBERTO GATTO

Tributo a Steve Grossman

Piero Odorici – sax tenore, sax soprano; Flavio Boltro – tromba; Roberto Rossi – trombone;

Paolo Birro – pianoforte; Stefano Senni – contrabbasso; Roberto Gatto – batteria

Lunedì 17 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

GIOVANNI GUIDI “ORCHESTRA LITTLE ITALY”

Giovanni Guidi – pianoforte, Fender Rhodes;

Stefano Carbonelli – chitarra; Nicolò Francesco Faraglia – chitarra;

Joe Rehmer – contrabbasso; Federico Negri – batteria; Giovanni Iacovella – batteria

Martedì 18 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

CHANO DOMINGUEZ & HAMILTON DE HOLANDA

Chano Dominguez – pianoforte; Hamilton de Holanda – mandolino a 10 corde

Giovedì 20 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

HELGA PLANKENSTEINER BARIONDA

Javier Girotto – sax baritono; Florian Bramböck – sax baritono;

Helga Plankensteiner – sax baritono; Giorgio Beberi – sax baritono;

Zeno de Rossi – batteria

Javier Girotto artist in residence

Sabato 22 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

GUANO PADANO

“The Movie Soundtrack Project”

Da Morricone a Bob Dylan

Alessandro “Asso” Stefana – chitarra, steel guitar;

Danilo Gallo – basso elettrico; Zeno de Rossi – batteria

MATTEO BORTONE NO LAND’S

Julien Pontvianne – sax tenore, clarinetto;

Francesco Diodati – chitarre;

Yannick Lestra – Fender Rhodes, tastiere, effetti;

Matteo Bortone – contrabbasso, basso elettrico, elettronica;

Ariel Tessier – batteria

Domenica 23 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

GREG BURK SOLO

“As a River”

Greg Burk – pianoforte

UNSCIENTIFIC ITALIANS Play the Music of BILL FRISELL

Alfonso Santimone – pianoforte, live electronics, direzione, arrangiamenti;

Mirco Rubegni – tromba, flicorno, corno francese; Fulvio Sigurtà – tromba, flicorno;

Filippo Vignato – trombone; Federico Pierantoni – trombone; Piero Bittolo Bon – sax alto, clarinetto, clarinetto basso; Cristiano Arcelli – sax alto, sax soprano, clarinetto basso;

Francesco Bigoni – sax tenore, clarinetto, live electronics; Rossano Emili – sax baritono, clarinetto basso; Danilo Gallo – contrabbasso; Zeno de Rossi – batteria

Martedì 25 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

LYDIAN SOUND ORCHESTRA feat. DAVID MURRAY

direttore Riccardo Brazzale

“Train Smoke, Rain Steam”

Musiche di Brazzale, Murray, Ellington, Metheny, Shepp, Nichols, Dolphy, Carla Bley

Mauro Negri – clarinetto, sax alto; Rossano Emili – sax baritono, clarinetto basso;

Gianluca Carollo – tromba, flicorno; Roberto Rossi – trombone;

Giovanni Hoffer – corno francese; Glauco Benedetti – tuba; Vivian Grillo – voce;

Paolo Birro – pianoforte; Marc Abrams – contrabbasso; Mauro Beggio – batteria;

Riccardo Brazzale – direzione e arrangiamenti

special guest David Murray – sax tenore, clarinetto basso

Giovedì 27 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

SHAI MAESTRO QUARTET

Shai Maestro – pianoforte; Philip Dizack – tromba;

Jorge Roeder – contrabbasso; Ofri Nehemya – batteria

Venerdì 28 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

FRANCO D’ANDREA NEW THINGS

Franco D’Andrea – pianoforte; Mirko Cisilino – tromba;

Enrico Terragnoli – chitarra, elettronica

Sabato 29 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

GONZALO RUBALCABA & AYMÉE NUVIOLA

“Viento y Tiempo”

Gonzalo Rubalcaba – pianoforte; Aymée Nuviola – voce

Domenica 30 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 18:00

“Correggio Jazz”

ON TIME BAND

“Correggio Blues”

Cristina Renzetti – voce; Alessandro Paternesi – batteria;

Cristiano Arcelli – sax alto, direzione, arrangiamenti;

Marcello Allulli – sax tenore; Fulvio Sigurtà – tromba; Francesco Diodati – chitarra;

Enrico Zanisi – tastiere, elettronica; Francesco Ponticelli – contrabbasso

feat. “On Time Variabile Orchestra”

con i migliori allievi dei seminari “Correggio On Time”

produzione originale – ingresso gratuito

Jazz is the Place

Lunedì 31 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

ON TIME BAND + special guest GABRIELE MIRABASSI

“Manacore”

La musica di Gianmaria Testa

Cristina Renzetti – voce; Alessandro Paternesi – batteria;

Cristiano Arcelli – sax alto, direzione, arrangiamenti;

Marcello Allulli – sax tenore; Fulvio Sigurtà – tromba; Francesco Diodati – chitarra;

Enrico Zanisi – tastiere, elettronica; Francesco Ponticelli – contrabbasso

+ special guest Gabriele Mirabassi – clarinetto

produzione originale

Giovedì 3 giugno

Zola Predosa (BO), Ca’ la Ghironda Modern Art Museum, ore 21:00

JAZZ IN’IT COMBO meets FABRIZIO BOSSO
“Catch me if you can!”

La musica di Benny Carter, Charlie Parker, Dizzy Gillespie

Cristiano Arcelli – sax alto; Fabrizio Benevelli – sax alto;

Marco Ferri – sax tenore; Giovanni Contri – sax tenore; Michele Vignali – sax baritono;

Alessandro Altarocca – pianoforte; Stefano Senni – contrabbasso; Enrico Smiderle – batteria

+ Fabrizio Bosso – tromba

produzione originale Jazz Network/Crossroads – Fondazione Rocca dei Bentivoglio/Corti Chiese e Cortili

Fabrizio Bosso artist in residence

Venerdì 4 giugno

Parma, Casa della Musica – Cortile d’Onore, ore 21:00

“Voices”

SARAH JANE MORRIS & TONY REMY

Sarah Jane Morris – voce; Tony Remy – chitarra

Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21

Sabato 5 giugno

Parma, Casa della Musica – Cortile d’Onore, ore 21:00

“Voices”

BARBARA CASINI & ROBERTO TAUFIC

“Terras”

Barbara Casini – voce, percussioni; Roberto Taufic – chitarra, voce

Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21

Martedì 8 giugno

Bagnacavallo (RA), Chiostro Complesso di San Francesco, ore 21:00

STEFANO SAVINI QUINTET + special guest SARA JANE GHIOTTI

“Aliquid Novi”

Stefano Savini – chitarra; Giacomo Uncini – tromba; Davide Di Iorio – flauto, sax soprano;

Mauro Mussoni – contrabbasso; Andrea Grillini – batteria

+ special guest Sara Jane Ghiotti – voce

Giovedì 10 giugno

Parma, Casa della Musica – Cortile d’Onore, ore 21:00

“Voices”

VINCENT PEIRANI & SERENA FISSEAU

“So Quiet”

Vincent Peirani – fisarmonica; Serena Fisseau – voce

Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21

Venerdì 11 giugno

Bagnacavallo (RA), Chiostro Complesso di San Francesco, ore 21:00

ELINA DUNI & ROB LUFT

Elina Duni – voce: Rob Luft – chitarra

Sabato 26 giugno

Medicina (BO), Parco Ca’ Nova, ore 21:00

“Medicina in Jazz – Festival”

PAOLO FRESU & ROBERTO CIPELLI

“L’equilibrio di Nash”

Paolo Fresu – tromba, flicorno, effetti; Roberto Cipelli – pianoforte

Paolo Fresu artist in residence

Venerdì 1 ottobre

Massa Lombarda (RA), Sala del Carmine, ore 21:00

TUCCI / BOSSO / SORRENTINO

DRUMPET

Lorenzo Tucci – batteria; Fabrizio Bosso – tromba;

Daniele Sorrentino – contrabbasso

Fabrizio Bosso artist in residence

Venerdì 8 ottobre

Massa Lombarda (RA), Sala del Carmine, ore 21:00

Musica Nuda in concerto

PETRA MAGONI & FERRUCCIO SPINETTI

Petra Magoni – voce; Ferruccio Spinetti – contrabbasso

Domenica 17 ottobre

Piacenza, Teatro President, ore 18:00

“Piacenza Jazz Fest”

AVISHAI COHEN “BIG VICIOUS”

Avishai Cohen – tromba;

Yonatan Albalak – chitarra; Uzi Ramirez – chitarra, basso elettrico;

Aviv Cohen – batteria; Ziv Ravitz – batteria

Sabato 30 ottobre

Casalgrande (RE), Teatro Fabrizio De André, ore 21:15

QUINTORIGO & ROBERTO GATTO

“Trilogy”

Charles Mingus, Jimi Hendrix, Frank Zappa

Roberto Gatto – batteria;

Valentino Bianchi – sax; Gionata Costa – violoncello;

Stefano Ricci – contrabbasso; Andrea Costa – violino;

Alessio Velliscig – voce

Sabato 6 novembre

Casalgrande (RE), Teatro Fabrizio De André, ore 21:15

MAURO OTTOLINI & FABRIZIO BOSSO

“STORYVILLE STORY”

Mauro Ottolini – trombone; Fabrizio Bosso – tromba;

Vanessa Tagliabue Yorke – voce; Glauco Benedetti – sousaphone;

Paolo Birro – pianoforte; Paolo Mappa – batteria

Mauro Ottolini & Fabrizio Bosso artists in residence

Sabato 4 dicembre

Bologna, Camera Jazz&Music Club, ore 21:45

GEORGE CABLES TRIO + special guest PIERO ODORICI

Piero Odorici – sax tenore, sax soprano; George Cables – pianoforte;

Darryl Hall – contrabbasso; Kyle Poole – batteria

Informazioni

Jazz Network, tel. 0544 405666, fax 0544 405656,

e-mail: info@jazznetwork.it, website: www.crossroads-it.org – www.erjn.it – www.jazznetwork.it

Ufficio Stampa

Daniele Cecchini

tel. 348 2350217, e-mail: dancecchini@hotmail.com

Direzione Artistica

Sandra Costantini