“AD MAIORA” al tempo del Covid: nasce il nuovo format per imparare la resilienza

unnamed file 28
unnamed file 26

AD Maiora: Pillole di Resilienza è il nuovo format televisivo nato nel 2020, anno della pandemia ma anche della capacità, condivisa da numerosi professionisti e imprese, di ripensare una nuova normalità e reinventarsi con creatività. Creatività come parola d’ordine per riadattarsi al nuovo contesto socio-economico. L’ideatrice del format è Deborah Annolino, giornalista e ideatrice a Bologna anche dello Studio AD Communications.

Attraverso la narrazione del giornalismo costruttivo e del constructive network sono state confezionate 10 puntate sull’argomento. La prima serie si è conclusa con il mese di gennaio. Tema centrale delle puntate è stata la resilienza ovvero la capacità di affrontare le sfide e gli eventi improvvisi cui spesso la vita ci mette di fronte.

GUARDA LA NUOVA PUNTATA “La Rivoluzione digitale nell’arte”

AD Maioraspiega l’ideatrice Deborah Annolino – nasce come risposta di adattamento dove ripensare modelli di comunicazione, organizzativi e di gestione, è stata l’unica alternativa possibile per andare avanti. Con la perseveranza e soprattutto la fiducia è possibile impegnarsi per superare le sfide del momento. Questo è il messaggio del mio nuovo format che proseguirà nel prossimo autunno”.

Le puntate “AD Maiora” raccontano aspetti e settori diversi della società e del momento storico che stiamo vivendo, legati da un unico filo conduttore: la capacità di non piegarsi di fronte alle avversità ma di trovare la forza per reagire e andare avanti. Il format, che per la prima volta entra a far parte del palinsesto della TV Regionale dell’Emilia-Romagna Rete 8 VGA, affronta temi molto diversi: la salute, la sostenibilità delle imprese, la capacità di fare rete, l’arte e la cultura, tutti valori da cui il nostro Paese può e deve ripartire quando questa difficile e lunga parentesi della pandemia potrà dirsi finalmente chiusa. Ogni puntata ospita un testimonial che mette a disposizione la sua ricetta di resilienza puntando sulle parole chiave per il futuro: fiducia e coraggio. Ciò che rimane costante è lo “sguardo” prospettico, un linguaggio positivo ed una narrazione propositiva.

“Senza alcuna pretesa – aggiunge Deborah Annolino – mi auguro che queste pillole di resilienza possano far riflettere e donare un pizzico di ottimismo nel prosieguo del nostro cammino, ma anche rinnovata energia per inseguire i nostri sogni professionali e realizzarli proprio come è accaduto a me con AD MAIORA”.

È possibile rivedere tutte le puntate di AD MAIORA qui

unnamed file 27
unnamed file 28
Nella foto: Il team di AD COMMUNICATION. Da sinistra da Luca Rosselli, Deborah Annolino (la fondatrice) e Piera Pastore.