“Orme e ricordi” – Mostra di Andrea Samaritani a Bondeno

Locandina Orme e ricordi 8
Locandina Orme e ricordi 8
“Orme e ricordi” –  Mostra di Andrea Samaritani a Bondeno di Tiberio Artioli Fino a domenica 12 settembre potete vedere a Bondeno presso la Casa Operaia in viale Repubblica, una singolare esposizione di Andrea Samaritani, artista scomparso prematuramente lo scorso anno. Orme e ricordi è il titolo della mostra che vede esposti i lavori dell’artista che abbracciano dieci anni di attività relativamente alle foto dipinte, esperienza di nicchia rispetto all’insieme dell’opera che attraverso l’agenzia Meridiana Immagine lo ha visto con la macchina fotografica girare l’Italia e documentare il bel paese per arricchire quotidianamente l’archivio composto da 500.000 immagini. Un tesoro da cui ha ricavato fotogrammi per elaborare le fotodipinte, oggetto della mostra. Il vezzo di colorare le immagine risale ai primordi della fotografia che poi dagli anni 30 ha avuto a disposizione la tecnologia per realizzare le immagini a colori attraverso le pellicole Agfa e Kodak. In un una sorta di pollaio, attiguo a una casa colonica di proprietà della famiglia, cui si accede attraverso una scaletta, Andrea aveva creato il suo campo d’azione poetico attraverso le sue foto, poi stampate su carta Torchon e elaborate con colori acrilici. Le foto presentate a Bondeno sono un’alternanza tra poetiche emozioni e divertimenti provocati dall’utilizzo di immagini di personaggi noti spesso presentati con leggera ironia anche ricorrendo al fotomontaggio. Anni orsono, durante una conversazione telefonica, mi parlò delle foto dipinte e immaginai le cartoline che spesso abbiamo visto quale surrogato del colore senza nessuna pretesa artistica. Vedere le realizzazioni di Andrea mi ha chiarito il malinteso e mi sono soffermato con piacere sui suoi lavori che sono un’espressione artistica originale, una creazione che lo porta a essere ancora idealmente presente fra noi. L’arte, sintesi di creatività e tecnica, supera il tempo, mantiene un contatto e ci riporta al discreto sorriso di Andrea che in modo garbato non solo fissava la bellezza dei luoghi visitati, ma sapeva cogliere la varia un’umanità che via via incontrava. Le sue foto, documentate in centinaia di servizi, esposizioni (100) e decine di libri (50), offrono allo spettatore il suo talento che con modestia e caparbietà ha saputo coltivare e affinare ogni giorno di più. Un ente prestigioso come gli Alinari di Firenze, sempre attento fin dalla fondazione alla qualità della loro proposta grafica ed editoriale, firma per mano di Paola de Polo, in collaborazione con Minerva Soluzioni Editoriali, il catalogo che raccoglie alcune delle 1910 fotodipinte create da Andrea. L’occasione migliore per conoscere al meglio il lavoro di Andrea sarà domenica 5 settembre alle 17:30 con la presentazione del libro curato dal fratello Mario, Andrea Samaritani. Fotoreporter. Alla presentazione saranno presenti, unitamente all’autore, l’assessore alla Cultura di Bondeno Francesca Aria Poltronieri, il presidente di ABC, associazione organizzatrice dell’evento, Daniele Biancardi , l’editore Roberto Mugavero e il poeta, già amico dell’artista, Enzo Minarelli. Orme e ricordi Galleria La casa Operaia Viale Repubblica, Bondeno Sabato 17:-19:30 Domenica 10.00 -!2:00/17:-19:30 Ingresso gratuito Catalogo in galleria